FRITTELLE con Polenta e Arance ( anche senza glutine)

Siamo in periodo di carnevale per cui frittelle…. ho preso spunto da una ricetta pubblicata da un amico

ricetta che ho ripreso e un po’ modificato:

INGREDIENTI :

1 KG di polenta gialla fredda ( ricetta nata per riciclare la polenta rimasta in frigo)

400 gr. di zucchero

6 uova intere

2 bustine di lievito

un bel pizzico di sale

la buccia di 2 arance ed il succo di mezza

un bicchierino di liquore all prugna ( o grappa)

600 grammi di farina bianca ( o in alternativa per una versione GLUTEN FREE 400 gr di farina di riso e 200 di fecola di patate)

2oo gr di bucce di arance candite ( meglio se fatte in casa, e tanto semplice) http://deliziedalforno.altervista.org/arance-candite/

procedimento:

frullare la polenta fredda, mettere in planetaria ( oppure su una ciotola ), unire una alla volta le uova, lo zucchero, frullare ad ogni aggiunta, mettere il sale, il liquore, la bucci d’arancia.

quindi unire la farina e mescolare bene, per ultimo le bucce d’arancai candite sminuzzate

l’impasto avrà questo aspetto, circa come una crema pasticcera abbastanza dura

a questo punto lasciare riposare il tutto per almeno un’oretta, io l’ho lasciato 3 ore ma non cambia nulla.

mettere in una larga padella l’olio per friggere che deve essere abbondante, almeno 5 cm. di altezza per non avere cali di temperatura in cottura, portare a 170° ( io uso un piano ad induzione portatile così posso mettermi all’esterno e un termometro con sonda da carne che lascio dentro alla padella per tenere sotto controllo la temperatura)

quindi con un cucchiaino e un cucchiaio fare delle piccole dosi ( quello che ci stà sul cucchiaino) e farle cadere delicatamente sull’olio, anche se subito avranno una forma bitorzoluta o allungata, in cottura risulteranno quasi tutte sferiche.

finchè cuociono girarle con un cucchiaio ( anche se quasi tutte si girerarnno da sole), infine con una schiumarola una volta cotte ( non diventeranno molto scure, ma comunque dovranno friggere per circa 7-8 minuti) toglierle dall’oilio e metterle su un largo recipiente con carta assorbente.

servire una volta fredde con una spolverata di zucchero a velo

queste sono la versione senza glutine, vengono bene lo stesso.

(490)

 1,104 total views,  1 views today